Building Sounds for S4P

Building Sounds for S4P
Sun is Life

mercoledì 15 dicembre 2010

Sabato 18 dicembre alle ore 21.00 presso la parrocchia San Giuseppe Cottolengo in Viale di Valle Aurelia, 62 a Roma gli "All Over Gospel Choir" si esibiranno in un fantastico concerto di Natale a favore del progetto per la costruzione della scuola di Isagarh in India.
L'ingresso è a offerta libera e non obbligatoria.
Nel corso della serata saranno date notizie sullo stato della costruzione della scuola.

Vi aspettiamo numerosi e se avete tempo fate girare l'invito.

 

 
“All Over Gospel Choir” è un progetto che nasce dall’incontro del quartetto gospel “Le 4 Note” con un disciolto gruppo teatrale, gli “All Over”, desiderosi di cimentarsi nell’esperienza gospel. Nel 2008 gli “All Over Gospel Choir” hanno trovato la propria identità nello studio, nella conoscenza e nella diffusione del repertorio gospel americano moderno e contemporaneo, sotto la guida e la direzione artistica del maestro Giovanna Ludovici, coadiuvata dalla prima solita Lucia Vagnoli. Gli “All Over Gospel Choir” hanno partecipato dal 2008 a numerosi spettacoli di beneficenza a favore di Avis, Amnesty International, Agire, Provincia Religiosa Fatebenefratelli, Coopi, Ospedale Bambino Gesù di Palidoro e Croce Rossa Italiana, collaborando con artisti affermati quali Fiorello, i Neri per Caso, Gigi D’Alessio, Charlie Cannon e Harold Bradley. Oltre ad eventi di beneficenza gli All Over Gospel Choir hanno partecipato anche a spettacoli e concerti di elevato valore artistico come quelli presentati nelle ultime due stagioni concertistiche dell’Associazione Tommaso d’Aquino diretta dalla signora Carla Ciampi, nel concerto di chiusura del cartellone inaugurale della Cittadella della Musica di Civitavecchia, aperto dal premio Oscar® Luis Bakalov e presso l’Auditorium “Parco della Musica” con la regia di Stefano Alleva. 

mercoledì 30 giugno 2010

lunedì 7 giugno 2010

Tornano i suoni per costruire e le tavolate per condividere alla Villetta della Garbatella a Roma



Il 18 giugno 2010 eccezionale concerto dei



PRESI PER CASO








Gli amici della Villetta ci ospitano per la seconda volta per una serata dedicata alla erigenda Jeevan Jyoti School of Isagarh, Madhya Pradesh, India.



Una nuova occasione per parlare nella splendida cornice della Garbatella di tutti i nuovi sviluppi della costruzione della scuola, dei bambini che già la frequentano e di quelli che già scalpitano per cominciare, del territorio che la ospita e delle persone che si occupano dei lavori e dell'istruzione.



La serata sarà colorata da uno splendido concerto e dalla possibilità di mangiare e bere in allegria.



Questa volta abbiamo il piacere di ospitare la mitica rock-band dei Presi per Caso, la band partorita qualche anno fa dal penitenziario di rebibbia i cui componenti, da quando hanno riottenuto la libertà, raccontano quanto vissuto dentro le mura in micidiali e dissacranti canzoni e gags. hanno all'attivo tre musical carcerari (radiobugliolo, delinquenti, recidivo recital) e altrettanti cd di grande successo di pubblico e critica.



L'ingresso alla Villetta è a sottoscrizione libera e l'offerta di cibo e bevande a prezzi popolarissimi. Tutto il ricavato andrà a fare mattoni a Isagarh.



Per info: andiamoinindia@yahoo.it



Per darci una mano a diffondere la serata usate la pagina facebook dell'evento cliccando qui

martedì 4 maggio 2010

Così si presenta la scuola il 10 aprile 2010.



E' bello tornare e vederla cresciuta.



Grazie di cuore a chi sta facendo in modo che questo accada...

martedì 13 aprile 2010

...è stata bella la serata di sabato...non per i soldi, non per il Mitreo, non per Diego Mancino, non per la gente...anzi, non solo per tutto questo.


...è stata bella la serata di sabato perchè è stata faticosa, a tratti aspra, a tratti frustrante, a tratti incazzata...nella preparazione. e quindi bella. perchè se non c'è difficoltà non ci si misura con noi stessi, con i nostri amici, con i nostri fratelli e sorelle.


...è stata bella la serata di sabato perchè nel momento massimo di tensione e di nervosismo s'è tenuto duro, s'è vomitato fuori il disagio e s'è continuato, s'è pensato "ma te guarda la puttana della miseria!!! ma sai che c'è?!?!"...perchè è giusto che si arrivi proprio li, al limite, altrimenti non riusciremmo a capire. è come avere il cielo dentro...è bene avere anche le nuvole per capirne la sconfinata vastità e bellezza.


...alla fine della serata (che non mi sono goduto affatto per rosicamento, permalosità e nervosismo) ho capito che si arriva a quel punto dove si può scegliere: lo sprofondo post-adolescenziale, o la vastità.


...e credo che noi siamo così, come questa canzone:










...è stata bella la serata di sabato...perchè è stata dura e ci ha messo alla prova.


Ma noi cerchiamo la bellezza. ovunque.


...buona serata a tutti. besos y abrazos.





Danilo Butcovich

venerdì 19 marzo 2010

SERATA EVENTO IL CUI INCASSO SARA' INTERAMENTE DEVOLUTO PER CONTINUARE LA COSTRUZIONE DELLA SCUOLA DI ISAGARH, MADHYA PRADESH, INDIA



SABATO 10 APRILE ALLE ORE 21.00

AL MITREO DI ROMA

IN VIA MARINO MAZZACURATI, 61-63 


INGRESSO A OFFERTA LIBERA E GENEROSA

Visto che è la prima esperienza autogestita, sono gradite e consigliate le prenotazioni alla mail  andiamoinindia@yahoo.it (inserire nome e numero di persone partecipanti e attendere la conferma).



Apre la serata Enrico "the fabulous" De Angelis con



"i suoni e le parole di Nick Drake".
A seguire Live di

Diego Mancino

(www.myspace.com/diegomancino)



Nonostante il suo dichiarato amore verso l'Italia la sua giovinezza la passa all'estero seguendo suo padre in continui viaggi intorno al mondo. Tornato in Italia all'inizio degli anni novanta comincia subito a provare un immenso e irrefrenabile interesse verso la musica e il teatro milanese che lo porta a prender parte a gruppi musicali punk e rock come i MARY QUANT con i quali realizza il vinile autoprodotto GEORG . In seguito suona e scrive per altre formazioni ed inizia a realizzare due dischi pubblicati da UPR/SONYMUSIC dal titolo ACHTUNG BANDITI ( 1993 ) e l'anno seguente ODIO E DEVOZIONE (1994 ). Al termine di questa esperienza inizia a scrivere e realizzare progetti musicali di diversa concezione sonora. Forma un trio - L'INSTABILE- e comincia a suonare ospitando sul palco amici come rocco tanica,bluvertigo,e in genere tutto quel mondo musicale che alla fine degli anni novanta ribolliva a Milano. Dopo aver registrato il disco ALIENO SERIALE, ispirato al libro gli sprecati di Stefano Pistolini, con il progetto L'INSTABILE, si unisce alla band inglese SOLARFLARES di Birmingham per una serie di concerti e registrazioni in inghilterra anche queste per la maggior parte inedite. Il suo percorso cantautorale inizia solo dopo la sua decisione di lasciare il sound più duro per avvicinarsi alla musica d'autore. Questa sua nuova ispirazione permette la registrazione nel 2000 del suo primo album solista PIUME rimasto inedito. Dopo 3 anni di silenzio esce COSE CHE CAMBIANO TUTTO anticipato dal singolo omonimo pubblicato da sonymusic. Nonostante i continui elogi da parte della critica che lo consacra come il cantautore del nuovo millennio l'album non ottiene il successo sperato questo a causa , forse, del poco interesse delle radio ma segna un punto importante nella nuova canzone italiana. Nel 2006 registra col rapper Fabri Fibra un profondo duetto (Idee Stupide) contenuto nel full-lenght di quest'ultimo :Tradimento. Nel 2008 esce per l'etichetta Radiofandango il disco L'EVIDENZA dal qualle vengono estratti 3 video TUTTE LE DISTANZE - A PARTE TE - MILANO E L'IMPOSSIBILE che ottengono incredibili numeri di visite su yotube tanto da fargli ottenere la home page,e 400 mila visitatori in pochi giorni. Nello stesso periodo scrive per il disco di Roberto Dellera ( bassista del gruppo afterhours) il singolo AMI LEI O AMI ME che riceve l'attenzione di moltissime radio e sempre per lui compone i testi di altri brani contenuti nel disco di prossima uscita. L'interesse e la curiosità nei confronti della musica lo avvicinano ancora a collaborazioni col mondo hip hop, così nascono le registrazioni e la partecipazione in dischi di DJ MYKE ( album HOCUS POCUS e il nuovissimo disco di RANCORE in uscita per universal. Rimarchevole la collaborazione con il progetto Rezofonic per conto di AMREF italia del quale è uno dei primi collaboratori e con i quali registra e canta sia nei dischi che durante il tour Attualmente è impegnato nella preparazione del prossimo disco."







Per info sulla location: http://www.mitreoiside.com/
Ampio parcheggio gratuito proprio di fronte al Mitreo.





Nel corso della serata saranno mostrati video e foto e rese testimonianza sull'avanzamento dei lavori di costruzione della scuola.

Per info sul progetto http://www.buildingsounds.splinder.com/  - www.myspace.com/andiamoinindia



Sostieni la serata sull'evento facebook qui





Tecnico audio: Michelangelo Nottoli

Tecnici luci: Andrea Del Vecchio & Alfredo De Marco



Progetto Grafico: Laura Franceschini



Fatece sognà!

venerdì 19 febbraio 2010

Riceviamo e con somma gioia pubblichiamo


Building Sounds & Games for May

di Patrizia De Rossi
"E' un giovedi di metà febbraio, una giornata di lavoro come tante, quando arrivi alle 8 di sera con un unico pensiero: quello di arrivare a casa prima possibile per buttarti sul divano a non pensare a niente. E invece fai un ultimo sforzo e ti metti in macchina per andare a Stazione Birra, che non è proprio dietro l'angolo, ma è un posto bellissimo dove si fa ottima musica che si sente in maniera eccellente. Stasera ci vado non tanto per la musica, quanto per l'obiettivo della serata: raccogliere fondi per continuare un sogno, la costruzione della scuola di Isagarh, nello stato del Madhya Pradesh in India. Due amici mi coinvolsero anni fa in questo progetto e da allora sento di farne parte anche io, in qualche modo. Forse perché in India ci sono stata e ho visto certe realtà, sicuramente perché conosco Danilo e poi Giuseppe, e la loro serietà. Ho seguito i progressi della scuola, gli scavi per le fondamenta, la costruzione del piano terra, ho visto soprattutto gli occhi e le facce dei bambini e ci ho visto dentro la speranza, la gioia, la felicità, la gratitudine. Emozioni che non si possono comprare da nessuna parte (per fortuna!) e che rappresentano un tesoro dal valore inestimabile. Giovedi Giuseppe e Danilo hanno portato sul palco di Stazione Birra "Games for May" uno spettacolo di Luca Mancini e Marco Tribuzio che racconta la storia e la musica dei Pink Floyd attraverso i suoni dei Syd Floyd, e la recitazione del gruppo teatrale Lab04. L'incontro dà vita a un mix affascinante di musica e danza, di melodie e di parole che ti incantano e ti rapiscono. Bravi i musicisti, brave le coriste e bravi anche gli attori del Lab04. Credo che non ci sia un essere umano di età compresa tra i 20 e i 70 anni (almeno nel mondo occidentale) che non ami almeno una canzone dei Pink Floyd, una delle più grandi rock band della storia, autentici precursori dei tempi che con il loro genio avevano già capito tuttto più di 40 anni fa e che hanno saputo elevare la musica rock a forma d'arte eccelsa. Ma stasera la musica, lo spettacolo, contano poco. Perché è il progetto Building Sounds (le serate musicali organizzate per raccogliere fondi) a contare di più, perché sono i bambini di Isagarh che contano di più, perché la costruzione della scuola è la realizzazione del loro sogno e i sogni dei bambini, in qualsiasi parte del mondo, non vanno mai traditi.
Noi c'eravamo ieri sera a Stazione Birra, ed eravamo tanti, ma sempre pochi per quello che meritano i bambini, quelli di Isagarh e quelli di tutti gli altri luoghi dimenticati del mondo. Appuntamento ad aprile, allora, quando sul palco del Mitreo (a Corviale) ci sarà Diego Mancino per continuare a sperare di rendere, con il nostro piccolo contributo, questo mondo migliore. Noi ci saremo e voi?"

 

 

(i Syd Floyd e gli attori del Lab'04)




(I belli "dentro")

lunedì 1 febbraio 2010

lunedì 25 gennaio 2010


 
 
SERATA EVENTO IL CUI INCASSO SARA' INTERAMENTE DEVOLUTO PER CONTINUARE LA COSTRUZIONE DELLA SCUOLA DI ISAGARH, MADHYA PRADESH, INDIA

GAMES FOR MAY
(LA STORIA E LA MUSICA DEI PINK FLOYD)di Luca Mancini e Marco Tribuzio - Regia: Simone Fraschetti

"...una volta bene sottoterra, sai esattamente dove sei. Nulla può accaderti, e nulla può raggiungerti.
Sei l’esclusivo padrone di te stesso, non devi consultare nessuno o curarti di quel che dicono. Le cose seguono il loro corso sopra di te, e tu le lasci fare, e non te ne preoccupi.
Quando vuoi, risali, ed ecco lì tutte le cose ad aspettarti!"

E' con queste parole che, una sera, a cena, i Syd Floyd accarezzano per la prima volta l'idea di portare la musica a teatro. Ma non basta! I Pink Floyd sono dei maestri indiscussi nella teatralità lirica che, insieme a quella tipica maestosità degli arrangiamenti musicali, fanno di ogni concerto un grande spettacolo teatrale, dove la sceneggiatura è, di volta in volta, una visione di Roger o un assolo di David. Come sarebbe stato possibile rendere tutto ciò e regalare al pubblico quella emozione che i Syd Floyd sentono ogni qual volta imbracciano i loro strumenti? Il teatro e la musica uniti, concatenati nello stesso evento da un testo, dalla musica, dalle parole e dagli sguardi. Così è nata l’idea di “Games for May”. Un' esperienza emozionante e indimenticabile che i Syd Floyd hanno voluto condividere con gli attori del laboratorio teatrale “Lab04”, e, soprattutto, con il loro pubblico!!


SYD FLOYD www.sydfloyd.it

Marco Tribuzio
Luca Mancini
Marco Novielli
Alberto Maiozzi
Antonio Ciotti
Micaela Bruno
Silviana Consalvi

Labò4 laboratorio teatrale sperimentale:

Andrea Cannucciari
Carlo Di Clemente
Damiano Fabbri
Giorgio Crimi
Pamela Adinolfi
Tiziano Fabbri
Michela Ortolani
Lisa Rosamilia
Elena Mele
Sara Di Michele

Coreografie: Pamela Adinolfi Lisa Rosamilia Sara Di Michele
L.I.S. (Lingua Italiana dei Segni): Michela Ortolani

MANAGEMENT
Simona Trotta


Per info, prenotazioni e prevendite: www.stazionebirra.biz

Stazione Birra

via Placanica 172 00118 - Roma

+39 06.79845959

Ingresso 10 euro (L'incasso sarò devoluto per continuare la costruzione della Jeevan Jyoti School di di Isagarh, Madhya Pradesh, India)

Nel corso della serata saranno mostrati video e foto e rese testimonianza sull'avanzamento dei lavori di costruzione della scuola.
Per info sul progetto www.buildingsounds.splinder.com
Gruppo Facebook: Building Sounds -  Per una scuola in India
 
Per promuovere l'evento su Facebook clicca qui